Le stalle delle mucche

le muccheLe mucche sono animali dal corpo robusto e si muovono lentamente ma se si spaventano possono anche fuggire al galoppo, superando d’un balzo fossati e bassi cespugli.

Il mantello delle mucche, formato da peli corti e duri, ha colori e disegni diversi: bianco, rosso, bruno, nero, pezzato.

Hanno occhi grandi e sporgenti e sono prive di canini e di incisivi superiori: al posto di questi denti c’è una gengiva durissima!

Partoriscono dopo 9 mesi di gravidanza un solo vitello che poco tempo dopo la nascita è già in grado di alzarsi e di seguire la mamma per succhiare il latte.

Le mucche sono erbivori ruminanti. Le mucche della Fattoria del Gelato di Pianezza mangiano cereali che vengono prodotti nella fattoria.

Le nostre mucche ci forniscono il latte delizioso e genuino con il quale prepariamo i nostri gelati. Ogni mucca produce circa 30 litri di latte al giorno. La mungitura del latte avviene dentro la nostra sala di mungitura due volte al giorno: la mattina e la sera.

Se ti trovi alla Fattoria del Gelato verso le 17 puoi assistere alla mungitura!

Il recinto delle caprette

caprettaLa capre sono mammiferi erbivori ruminanti e sono dotate di udito, vista ed olfatto molto acuti.

Sulla testa le capre hanno due corna ricurve all’indietro, mentre sotto al mento hanno due appendici, chiamate tettole, ed il maschio ha una lunga barbetta.

Come nella mucca, la dentatura della capra presenta solo i denti incisivi inferiori, quelli superiori mancano e sono sostituiti da una gengiva dura.

Le capre, dopo una gravidanza di 5 mesi, partoriscono uno o due capretti.

Le nostre caprette vengono nutrite con il fieno ma sono ghiotte anche di erba fresca.

Lo sapevi che le capre possono anche far a meno dell’acqua per lunghi periodi ed hanno una predilezione speciale per il sale?

Lo spazio delle pecore

pecorelleLa pecore sono mammiferi erbivoro ruminanti. Hanno il corpo ricoperto di pelo lanoso, generalmente di colore bianco-giallognolo, a volte nero. A differenza delle capre, non hanno le corna e le orecchie sono corte.

Nel loro recinto puoi notare una tettoia per il ricovero notturno e come riparo  dalle intemperie, una lettiera di paglia e alcune rastrelliere per il fieno. Dopo 5 mesi di gravidanza, le pecore partoriscono 1 o 2 agnelli.

In primavera le pecore vengono tosate per produrre la lana.

Le nostre pecore vengono nutrite con il fieno ma amano anche l’erba dei prati: ecco perché abbiamo dedicato al pascolo delle pecore il prato di fronte alla gelateria. E poi... I bambini le adorano!

Lo sapevi che ogni pecora di razza Merinos produce 8-10 kg. di lana ogni anno?

Il cortile degli asinelli

asinelloGli asini sono animali intelligenti, docili e pazienti. Animali resistentissimi, vantano udito, vista e olfatto molto sviluppati.

Sono erbivori. I grossi incisivi, robusti e taglienti, sono inclinati in avanti apposta per consentire loro di strappare l’erba.

I nostri asinelli vivono in una piccola stalla con una lettiera di paglia per il ricovero durante la notte e mangiano foraggio fresco e secco.

In fattoria alleviamo asini perché sono meravigliosi animali da compagnia, soprattutto per i bambini. Per le loro particolari doti di pazienza e di docilità gli asini possono inoltre fungere da mezzo terapeutico nella cura di handicap fisici e psichici.

Lo sapevi che gli asini possono vivere fino a 40 anni, galoppano di rado ma possono trottare per ore e non soffrono di vertigini?

L’aia di galli, galline oche e pavoni

ocaLe galline sono ricoperte di piume e di penne: le prime servono a  riscaldarla  mentre le seconde servono al volo. Quando la gallina batte le ali si solleva, ma per poco tempo. Ricade quasi subito perché il suo corpo è piuttosto pesante.

Le galline si nutrono di semi duri, che estraggono direttamente dal terreno e rompono con il duro becco. Le nostre galline amano anche mangiare  erba, vermi ed insetti.

Assieme alle galline vive il gallo, che si distingue per la cresta, per i bargigli rossi e per il canto.

Nel pollaio esiste una precisa gerarchia! Il gallo è il padrone incontrastato del pollaio, alcune galline sono costrette a stare alla larga dalle altre in quanto ricevono spesso delle beccate, mentre i pulcini sono rispettati da tutti.

Le nostre galline depongono le uova per buona parte dell’anno, soprattutto nei mesi più caldi; di solito uno al giorno.

La gallina che cova le uova fecondate è chiamata chioccia e i suoi pulcini nascono dopo 21 giorni di cova.

Lo sapevi che le galline più piccole del mondo pesano mezzo chilo e le galline più grandi invece superano i 3 chili di peso?

Il giardino dei conigli

conigliettoI conigli sono ricoperti da una folta pelliccia di peli morbidi e lucenti e sono lunghi, da adulti, circa 50 cm, per un peso medio di 4-4,5 kg. La pelliccia sottile e delicata li rende molto sensibili al caldo.

Le lunghe orecchie, mobili in tutte le direzioni, consentono loro di cogliere anche i rumori più lievi e svolgono un ruolo importantissimo nella termoregolazione dato che i conigli non sudano. I padiglioni auricolari, infine, possono essere ottimi segnalatori dello stato d’animo del coniglio: attenzione, aggressività, sottomissione ecc.

I conigli hanno una vista eccellente che permette loro di vedere in tutte le direzioni senza dover fare grossi spostamenti con la testa; l’unico punto cieco è davanti al naso.

Possiedono un olfatto finissimo ed una grande capacità di attenzione e di reazione agli stimoli esterni.

Essendo erbivori, i conigli hanno una dentatura incompleta: non possiedono i canini. Mangiano fieno e mangime d’inverno, erba fresca di prato, ortaggi e frutta d’estate. Sono inoltre ghiotti di carote.

I conigli si muovono a salti: quando decidono di muoversi, la zampe posteriori si distendono e gli animali partono di scatto per ricadere sulle zampe anteriori. Le conigliette partoriscono di solito di notte, da 4 a 10 piccoli che nascono nudi, ciechi e sordi.

I conigli più famosi del cinema sono Bugs Bunny, Roger Rabbit e Tamburino, l’amico di Bambi.